Operatori Finanziari
Banche italiane

Cassa Rurale Adamello – Brenta

Cassa Rurale Adamello – Brenta

www.cr-adamellobrenta.net

Tione di Trento – Via 3 Novembre, 20
Centralino unico 0465 673311
fax 0465 321931

Ufficio Soci e Relazioni Esterne: Paolo Bronzini paolo.bronzini@cr-adamellobrenta.net

Centro dell’attenzione e dell’operatività della Cassa Rurale Adamello-Brenta sono sempre le persone: soci, clienti, dipendenti, comunità locale.
Cerchiamo di valorizzare le potenzialità e le peculiarità della nostra gente e della sua terra, fedeli ai valori etici che da sempre ci contraddistinguono.

La Cassa Rurale Adamello-Brenta nasce il 13 giugno 2006 dalla fusione delle Casse Rurali Alto Chiese e Tione Ragoli e Montagne.
Rappresenta la fase finale di un processo di aggregazione che ha visto protagoniste ben sei Casse Rurali del Comprensorio delle Giudicarie: in ordine cronologico Bondo e Breguzzo con Roncone (Cassa Rurale di Bondo Breguzzo Roncone), Ragoli con Montagne (Cassa Rurale di Ragoli e Montagne), Tione con Ragoli e Montagne (Cassa Rurale di Tione Ragoli e Montagne), Bondo Breguzzo Roncone con Bersone (Cassa Rurale Alto Chiese) ed infine quella che ha dato origine alla Cassa Rurale Adamello-Brenta fra Alto Chiese e Tione Ragoli e Montagne

Dopo la recente fusione per incorporazione della Cassa Rurale di Condino, avvenuta nell’Assemblea Generale del 28 maggio 2011, la competenza territoriale della nuova Cassa Rurale Adamello-Brenta viene estesa anche al rimanente territorio della Valle del Chiese e cioè ai Comuni di Brione, Storo e Bondone; nelle Giudicarie Esteriori diventa territorio limitrofo il Comune di Fiavè, mentre nel Basso Sarca i Comuni limitrofi diventano Tenno e Riva del Garda (in realtà dovremmo aggiungere anche il Comune di Nago-Torbole, in quanto gli Statuti dei Comuni di Molina di Ledro e di Nago-Torbole affermano di essere confinanti). Per quanto riguarda il fuori provincia, la nostra competenza si estende ai Comuni di Limone sul Garda, Magasa e Tremosine.

Essere Cassa Rurale per noi significa essere consapevoli che lo sviluppo economico non può essere disgiunto dalle finalità sociali e dai valori etici propri di un territorio. È per questo che la nostra forza consiste nel tenere presente che “l’obiettivo del nostro operare debba essere … l’uomo, con tutti i suoi problemi, le sue difficoltà ed anche le sue contraddizioni e non il mercato con le sue leggi fredde e spesso disumane. Dobbiamo avere la forza ed il coraggio di saperci distinguere dagli altri, proprio nel momento in cui la tentazione all’omologazione è forte in tutto il mondo”. Questo pensiero, così efficace ed attuale, e che ben interpreta uno dei principi cardine su cui si fonda l’intera attività della nostra Cassa Rurale ha più di un secolo ed è stato scritto da don Lorenzo Guetti padre fondatore all’inizio del ‘900 del sistema cooperativistico trentino.
Nell’esercizio della sua attività la Cassa Adamello-Brenta si ispira ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione privata. Essa ha lo scopo di favorire i Soci e gli appartenenti alle Comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione e l’educazione al risparmio.
Occorre dunque tenere sempre a mente che a differenza delle banche tradizionali, il fine ultimo delle Casse Rurali non è il mero profitto, ma la creazione di valore aggiunto per tutta la Comunità che sa unire le forze, che partecipa all’adozione delle decisioni che la riguardano e investe, giorno dopo giorno, nel proprio futuro.

Related posts

BCC – Banca di Arborea

Francesco

Banca Alto Vicentino

admin

Banca Alta Toscana

admin

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi