Operatori Finanziari
Banche italiane

Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia

Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia

https://m.carifvg.it/

gruppo intesa sampaolo
Il 1° dicembre 2003 nasce, dalla fusione della Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone e della Cassa di Risparmio di Gorizia, Friulcassa S.p.A. – successivamente ridenominata Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia. L’attività è focalizzata sull’innovazione, sui servizi e sulla qualità dei prodotti che la banca può offrire alla propria clientela. Punti di forza rimangono il radicamento territoriale e il localismo, che consentono di raccogliere il denaro e, successivamente, di impiegarlo sul territorio attraverso l’autonomia della gestione del credito e l’immediatezza delle risposte che possono essere fornite in sede locale.
La Cassa di Risparmio di Gorizia, fondata nel 1831 dal Conte Giuseppe Thurn (della Torre) Hoffer e Valsassina, per oltre 170 anni è stata la banca di riferimento della provincia di Gorizia. All’indomani della Seconda Guerra Mondiale, è stata fra i protagonisti della ricostruzione economica e sociale dell’Isontino, particolarmente penalizzato dalla ridefinizione del confine orientale. Le famiglie come gli Enti Locali, i commercianti come i professionisti, la grande impresa come il piccolo operatore artigiano hanno sempre potuto fare affidamento sui servizi bancari e sui supporti finanziari della Cassa, attenta interprete delle loro esigenze.
La Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone vanta una secolare presenza nel territorio friulano.
Nel 1496 a Udine viene infatti fondato il Monte di Pietà, la cui lunga e intensa attività sarà continuata nel 1876 dalla Cassa di Risparmio di Udine che si evolverà successivamente fino ad assumere la denominazione di Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, che diviene nel 1991 una società per azioni, presente con 100 sportelli in tutto il Friuli-Venezia Giulia, con prevalenza nelle province storiche di Udine e Pordenone, ma con punti operativi anche nelle province di Trieste e Gorizia e nel Veneto orientale.
Dopo essere entrata nel 1999 nel Gruppo Casse Venete, nel 2000 la CRUP è entrata nel Gruppo Cardine (nato dalla fusione tra CAER e Casse Venete).
La storia dell’evoluzione della CRUP è ricca di momenti importanti che si intrecciano con le vicende economiche e sociali del Friuli Venezia Giulia. Ecco le date più significative:
1968 – Dopo la costituzione della Provincia di Pordenone la Cassa assume la denominazione di Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone.
” 1976 – Dopo il terremoto che colpisce duramente il Friuli, la CRUP partecipa in modo straordinario allo sforzo corale della ripresa. Più di quattromila furono le case riparate grazie ai mutui CRUP.
” 1991 – L’Istituto di credito si sdoppia in Società per Azioni avvicinando la nuova banca alle sue antiche origini. Inoltre viene realizzata una ristrutturazione informatico-organizzativa per consentire alla CRUP di competere e di continuare l’espansione territoriale.
” 1998 – La Cassa entra nel Gruppo Bancario Casse Venete.
” 2000 – Dalla fusione di CAER e Casse Venete nasce Cardine Banca S.p.A.
” 2002 – Fusione tra Sanpaolo IMI e Cardine Banca S.p.A.
” 2003 – Fusione tra CRUP e Cassa di Risparmio di Gorizia in Friulcassa.
” 2007 – Ridenominazione di Friulcassa in Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia.

Related posts

Credito Padano – Banca di Credito Cooperativo s.c.

admin

SELMABIPIEMME LEASING SpA

admin

Emil Banca

admin

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi