Operatori Finanziari
Banche italiane

Bcc Scafati e Cetara

Bcc Scafati e Cetara

www.bccscafatiecetara.it
FILIALE DI SCAFATI

Via Pietro Melchiade 35
84018 – Scafati (SA)
Tel. +39 0818 570202 – Fax +39 0818 502428
E-Mail : ag.scafati@scafati.bcc.it

FILIALE DI CETARA

Corso Garibaldi 41/43
84010 – Cetara (SA)
Tel. +39 0818 570670 – Fax +39 0818 502428
E-Mail : ag.cetara@scafati.bcc.it

La Banca di Credito Cooperativo di Scafati e Cetara, ha più di 100 anni.

Il 22 febbraio 1914 , infatti, 64 persone di diversa estrazione sociale e culturale, i Padri Fondatori, si recarono nello studio del notaio Stanislao Langella, per dare vita alla società cooperativa, sotto la denominazione di Cassa Agraria di Prestiti di Scafati.

Scopo della società era di contribuire al miglioramento economico dei soci mediante operazioni di credito in loro esclusivo favore per l’esercizio dell’ agricoltura.

Erano tempi difficili , caratterizzati da numerosi tragici eventi, che, pur mettendo a durissima prova la vita quotidiana delle popolazioni, testimoniano la singolarità, il coraggio, la lungimiranza e la fiducia nel prossimo dei padri fondatori della nostra Banca.

Essi non pensarono di fare da soli; convinti, come affermava il nostro conterraneo Antonio Genovesi, che ” nessuno è autosufficiente” e che per stare bene, ” ogni uomo ha bisogno del concorso dei suoi simili “, si unirono, formando la cooperativa.
Umilmente, con spirito fraterno, vollero essere l’uno ” risorsa per l’altro “, perché condividevano sogni e speranze.

In armonia con i principi fondamentali della cooperazione, la Cassa operava esclusivamente con i soci, unici beneficiari dell’attività svolta per il conseguimento dei fini sociali.

Erogava loro prestiti per favorire operazioni come la raccolta e la semina, o acquisti come quelli di concimi, pesticidi, macchine ed attrezzi rurali e quant’altro potesse servire all’esercizio dell’agricoltura. Le operazioni passive della società – che venivano effettuate per la costituzione di disponibilità e ponendo l’azienda nella posizione di debitrice nei confronti dei clienti – consistevano nell’emissione di obbligazioni cambiarie e nel risconto del portafoglio, oltre che nella raccolta di depositi a risparmio.

Il primo Presidente del Consiglio d’Amministrazione della società fu il sindaco di Scafati dr Giuseppe CIRILLO, che si avvalse dell’opera del vicepresidente Mauro SCARLATO, e dei consiglieri Bosco Giovanni , GIORDANO Francesco , DE VIVO Francesco , CAROTENUTO Giuseppe , VITIELLO Carmine, nonché del contabile della Cassa, signor Luciano Giuseppe, al quale subentrò, appena qualche anno dopo il rag. Gaetano Angora.

Nell’anno successivo alla costituzione, i soci erano già divenuti 147 e nel 1918 raggiunsero il numero di 383. Durante i primi anni di attività la cooperativa conseguì risultati economici di notevole importanza, tanto da riportare nel 1920 un utile di gestione pari a Lire 33.978.

L’attività della società, comunque, non si limitava a fornire ai soci i mezzi materiali per il miglioramento delle loro condizioni di vita. Essa svolgeva, infatti, un importante ruolo di raccordo tra gli addetti al settore agricolo, le istituzioni pubbliche periferiche, le associazioni di categoria e gli esponenti del mondo accademico, che si interessavano ai problemi del settore.

Related posts

Banca Centro Emilia

Francesco

BCC Sangro Teatina

Luigi

Compass Banca: Specialisti del Credito al Consumo

vittorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi