Operatori Finanziari
Banche italiane

BCC RIPATRANSONE – Credito Cooperativo

BCC RIPATRANSONE – Credito Cooperativo

www.ripa.bcc.it

Corso Vittorio Emanuele II, n. 45
63065 Ripatransone (AP)
Tel. 0735 9191 – Fax 0735 91920
banca@ripa.bcc.it
bcc.ripatransone@legalmail.it
legalebcc.ripatransone@legalmail.it

Nati nel 1905…
Gli anni compresi tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento erano i tempi in cui “per vincere la miseria del mondo rurale ed artigiano e per aprire la strada a migliori condizioni di vita – come si legge in un estratto del libro Vicende Ripane di Alfredo Rossi – la cooperazione fra uguali categorie di cittadini dava luogo alla fondazione delle varie Casse di mutuo credito, perché fossero sentiti e praticati da tutti i soci i sentimenti di solidarietà e responsabilità”.
La Cassa Rurale di Ripatransone, che è poi diventata l’attuale Banca di Ripatransone, nasceva così, cento anni or sono, all’insegna del reciproco sostegno. La sua costituzione risale al 22 gennaio 1905 ad opera di venti possidenti di cui nove erano sacerdoti e a rogito del Notaio Luigi Pieri di Ripatransone.
La società Cooperativa costituita e denominata Cassa Rurale Operaia di Ripatransone si poneva l’obiettivo del “miglioramento morale ed economico dei suoi soci – come si legge nel testo di Rossi – mediante atti commerciali, escluso qualunque fine politico e fornendo loro denaro a ciò necessario”.
L’istituto, dopo decenni di attività prevalentemente incentrata nel territorio ripano, dalla fine del secolo scorso ha iniziato una progressiva espansione verso i comuni limitrofi, diventando progressivamente un importante punto di riferimento anche per realtà sociali ed economiche diverse da quelle rurali ed artigiane.
Il nostro impegno. Uno sguardo al nostro territorio, uno sguardo al mondo.
La Banca di Ripatransone e del Fermano ha mantenuto nel corso degli anni uno strettissimo rapporto con il territorio di riferimento, intrecciando la propria storia con quella della comunità, tanto da conquistarsi a pieno titolo l’appellativo di “banca locale”.
Al contempo, tuttavia, massima è da sempre stata l’attenzione al contesto internazionale, sia economico che finanziario, per cogliere le mutevoli esigenze del mondo odierno.
La ricchezza che viene creata dalla Banca resta nel territorio, non solo perché la quasi totalità degli investimenti per lo sviluppo dell’economia è rivolta alla Comunità locale, ma anche perché il patrimonio dell’azienda è, ed è destinato, a rimanere un bene di tutta la Comunità. Ne è un lampante esempio l’esser riusciti a “riportare in patria” il manoscritto originale de “La Spigolatrice di Sapri” del poeta ripano Luigi Mercantini, acquistato all’asta a beneficio della nostra comunità.
Oltre al supporto dato ad Enti, istituzioni, scuole, stampa locale e iniziative sportive, la Banca ha fornito sostegno anche alle Organizzazioni di volontariato che, senza scopo di lucro, operano sul territorio nel campo dell’assistenza e dell’utilità sociale “ONLUS”; ad Associazioni della cultura e dello sport, prelevando importi dal Fondo per la Beneficenza e la Mutualità , che viene annualmente alimentato per decisione dell’Assemblea e con una parte degli utili d’esercizio.
Un’ ulteriore quota proviene da liberalità e sponsorizzazioni.
La Banca inoltre mette gratuitamente a disposizione della collettività i locali della sede per incontri o avvenimenti culturali. Nel corso degli anni, ha stanziato somme per sostenere la famiglia (quali i prestiti agevolati per l’acquisto di libri scolastici e personal computers o per il pagamento delle tasse universitarie) e per aiutare gli studenti meritevoli tramite delle borse di studio.
Non si possono trascurare le feste di quartiere, le tante manifestazioni ricreative svoltesi nel territorio ove operiamo (come il famoso “Cavallo di Fuoco” in occasione dell’Ottava di Pasqua), e i contributi significativi a favore di ordini ecclesiastici e di preghiera.
In una parola, la nostra Banca sostiene il miglioramento della qualità della vita nel territorio.
Va inoltre considerato che la totalità del personale appartiene alla comunità locale e beneficia quindi indirettamente della ricchezza da questa distribuita.
E’ trascorso ormai un secolo da quando la Cooperazione del Credito fece il suo ingresso nella cittadina di Ripatransone e molte competenze sono cambiate. Anche noi siamo cambiati, ma non abbiamo dimenticato e non dimenticheremo mai i valori che hanno costruito la nostra storia e che costruiranno il nostro futuro.
L’impegno della Banca di Credito Cooperativo di Ripatransone è quello di proseguire in questo cammino di crescita economica aziendale coniugata con lo sviluppo della nostra Comunità, con l’attenzione sempre rivolta alle associazioni, ai giovani, agli anziani, ai gruppi di volontariato, ai comitati, alle famiglie, ai più bisognosi.

Related posts

Mediocredito Italiano

vittorio

BCC Terra Di Lavoro S. Vincenzo de’ Paoli

Luigi

Cassa di Risparmio di San Miniato S.p.A.

Luigi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi