Operatori Finanziari
Banche italiane

Banco di Sardegna S.p.A.

Banco di Sardegna S.p.A.
www.bancosardegna.it

Centralino
Contatti
+39.079.226.000

RelazionI Esterne
relazioniesterne@bancosardegna.it

Chi siamo
Il Banco di Sardegna S.p.A. è una Società per Azioni che ha origini lontane nella storia della Sardegna. Opera sul territorio con 350 sportelli, dei quali 339 in Sardegna e 11 nella Penisola.
Fa parte del Gruppo BPER, gruppo bancario tra i più importanti in Italia, con oltre 1.150 sportelli a presidio della quasi totalità delle regioni italiane.

La storia del Banco di Sardegna

Nel 1944 viene fondato il Banco di Sardegna di Cagliari inizialmente come sola Sezione di “Credito Industriale”.

Nel 1953, a seguito della fusione dell’ICAS (Istituto di Credito Agrario per la Sardegna) e dello stesso Banco di Sardegna di Cagliari, nasce il Banco di Sardegna, Istituto di credito di diritto pubblico, con sede legale in Cagliari e sede amministrativa e Direzione Generale in Sassari.

Nel 1970 avviene la costituzione della Sezione Autonoma per il finanziamento alle opere pubbliche ed agli impianti di pubblica utilità; nel 1982 viene poi approvato il nuovo statuto con la costituzione di una Sezione Speciale di “Credito Agrario”. Vengono anche previste due gestioni contabili separate per il credito alle imprese artigiane e per il credito all’emigrazione.

Nel 1992 comincia una fase di importanti cambiamenti per l’Istituto con l’approvazione di un piano (ex legge “Amato”) di trasformazione istituzionale, organizzativa ed operativa e con la conseguente trasformazione in Società per Azioni.

Vengono quindi a definirsi due ben distinte entità: il nuovo “Banco di Sardegna S.p.A.” che, oltre all’azienda bancaria, incorpora in sé le preesistenti tre Sezioni Speciali di credito a medio lungo termine (Agrario, Fondiario, Finanziamento Opere Pubbliche) e la “Fondazione Banco di Sardegna”, in cui il precedente Istituto di diritto pubblico idealmente prosegue la propria esistenza.

Nel 1992 il Banco interviene inoltre nella operazione di risanamento della Banca Popolare di Sassari, assumendone il controllo azionario e mutandone la denominazione in Banca di Sassari S.p.A.

Nel 2001 viene perfezionata l’operazione di acquisizione della quota di maggioranza del Banco di Sardegna e indirettamente delle diverse società facenti parte del suo Gruppo da parte della BPER Banca, di cui diviene “sub-holding”.

Related posts

BCC Riano

Luigi

Banca Galileo

Francesco

Cassa Rurale Rotaliana e Giovo

vittorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi