Operatori Finanziari
Banche italiane

Banca di Credito Cooperativo Campania Centro – Cassa Rurale ed Artigiana

Banca di Credito Cooperativo Campania Centro – Cassa Rurale ed Artigiana

 

Sito web: www.bancacampaniacentro.it
Piazza A. De Curtis, 1 e 2 – 84091 Battipaglia (SA)
Tel. 0828 390111 (Centralino) – Fax 0828 343614

 

La storia e la vita della nostra Banca

La Cassa Rurale ed Artigiana Banca di Credito Cooperativo di Battipaglia: una Banca che nasce con la sua comunità.

Non sono molte le realtà bancarie che nascono ancor prima che nasca il Comune di appartenenza.

La Cassa Rurale ed Artigiana nasce ben 14 anni prima che il Comune di Battipaglia in cui rientrava la sua prima sede, fosse fondato.

E’ un segno importante.

E’ il segno di una intuizione, di una lungimiranza, che i primi soci hanno avuto e che il tempo poi ha confermato.

Le persone che lavorano seriamente ed onestamente hanno da sempre la capacità di leggere i tempi. L’origine dei primi 42 soci è quella contadina.

Di quelle persone che sanno prevedere le stagioni e sanno prima cosa sarà meglio coltivare, quando avviare la semina e come seguire la crescita.

Da quel 10 maggio 1914, giorno di fondazione di questa realtà, ne è passata di acqua sotto il ponte del Tusciano.

Momenti di grande crescita e momenti di difficoltà.

Così come avviene in ogni impresa, in ogni famiglia.

Nel 1922 diventa presidente Paolo Clarizia che guiderà per oltre trent’anni la Cassa e la traghetterà oltre i marosi della guerra e le difficoltà della ripresa.

E’ il 16 dicembre del 1937 che la Cassa Agraria diventa ufficialmente ‘Cassa Rurale ed Artigiana di Battipaglia’.

Nel 1951 l’istituzione entra in crisi, sta per crollare, ma è ancora una volta l’iniziativa dei soci a rivitalizzarla.

La fusione con la cooperativa di piccoli agricoltori, ‘Il solco’, da nuova linfa alle attività.

Diventa presidente Antonio Jemma.

Le attività si allargano.

Nel 1960 avviene il primo prestito artigiano, i soci sono ormai 289, le raccolte sono vicine ai cento milioni.

Il 1968 è l’anno del nuovo cambio al vertice di quella piramide rovesciata che è il Credito Cooperativo.

Viene nominato presidente dall’assemblea dei soci Vito Cavaliere.

La Cassa era nel frattempo entrata nel grande movimento delle Casse Rurali in Italia.

Il 12 marzo del 1972 viene inaugurata la sede di via Roma, dove oggi è situata una delle agenzie di città.

Negli anni successivi, sotto la presidenza del dott. Felice Crudele, la Banca continua a crescere, viene inaugurata la nuova sede centrale e avviene la fusione con la Cassa Rurale ed Artigiana di Serre, e gli sportelli diventano 8.

Con l’attuale presidenza del dott. Silvio Petrone altre tre fusioni vengono portate a termine: la prima con la Cassa Rurale ed Artigiana ‘Santa Regina’ di Olevano sul Tusciano, la seconda con la Cassa Rurale ed Artigiana di Giffoni Valle Piana e la terza, il 1 luglio, con la Bcc di Montecorvino Rovella e la nuova denominazione: Cassa Rurale ed Artigiana Banca di Credito Cooperativo di Battipaglia e Montecorvino Rovella. I soci diventano 5300, gli sportelli 20, ben 130 dipendenti.

 

Related posts

Banca Popolare di Milano

admin

Banca di Credito Cooperativo Agrigentino

admin

SIFIN

admin

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi